domenica, novembre 25, 2007

Che Tristezza...

Che tristezza è stata vedere che ieri, al corteo per i diritti delle donne, sono state allontanate una serie di esponenti femminili della politica. Così le onorevoli Prestigiacomo, Pollastrini, Carfagna, Turco e Melandri sono state costrette ad abbandonare la piazza. Mi chiedo quali diritti possano essere chiesti se non si rispettano quelli altrui. E poi la cosa mi sa di tremendamente stupido. Perchè allontanare chi può aiutare concretamente a cambiare le cose dal punto di vista legislativo? Ho l'impressione che le femministe siano delle sbandate. Essendo stata superata la parità tra i sessi non sanno più che pesci prendere, così l'infinito bisogno di competizione al femminile si ripercuote sulle donne stesse e le vittime vere restano nell'ombra. Diamoci una regolata, le vittime sono vittime per tutti, uomini e donne.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

a che serve oggi il femminismo? mah...

belladinotte ha detto...

Trovo che quello che è successo sia indecente. Da donna un po' mi vergogno, perchè se è vero che sono state poche le persone aggressive, le altre non hanno fatto niente per opporsi a loro. Così non si va avanti.

Anonimo ha detto...

Caro Dornetti mi spiace riconoscere a tal riguardo che la gente ormai è esasperata e che probabimente le donne qui presenti non sono state cacciate come donne, ma sicuramente in quanto rappresentanti del parlamento italiano allo sfascio...
E questa, e mi costa riconoscerlo, è la testimonianza chiara di un esperienza di governo ormai alla fine, come riconosciuto dallo stesso e stimato presidente della camera Fausto Bertinotti, che tutto è che, tranne un uomo di destra...Meditate gente...meditate...questa è la sinistar che rappresenta...purtroppo...me e gli italiani...CHE TRISTEZZA:::

Anonimo ha detto...

ah....scusatemi...mi firmo...per il commento di prima...
ORGOGLIOSAMENTE GLUTEO71........

Anonimo ha detto...

la pollastrini è bona